News
iscrizione

area soci

Dopo le celebrazioni del trentennale del suo primo album “UN SABATO ITALIANO” con il remake in chiave jazz “UN SABATO ITALIANO 30” con un tour di gran successo, Sergio Caputo va in scena nella cornice di Piazza Duomo a Belluno dalle 21:30 nell'ambito della Rassegna Belluno Sera con “POP, JAZZ and LOVE, primo album di Sergio caputo composto interamente da brani inediti uscito nel marzo 2015 e prodotto nel corso dei 20 anni della sua grande carriera artistica. Il titolo suggerisce subito l’indirizzo artistico del cantautore che - da sempre - ha fatto del JAZZ vestito di POP (e viceversa) la sua bandiera e si esibirà sul palco live in trio accompagnato da voce, chitarra, basso.

Appuntamento con l'edizione 2017 del M&T Festival di San Bartolomeo al Mare (Imperia), con Rossana Casale Quintet in programma sabato 8 luglio in Piazza Torre Santa Maria ad ingresso gratuito. Una rassegna che per una settimana intrattiene gli ospiti della cittadina del Golfo Dianese proponendo una serie di spettacoli di qualità, stilisticamente molto diversi tra loro, con la punta di diamante del concerto di Rossana Casale che si esibirà in JAZZ (Trent'anni da Brividi) TOUR Summer 2017.

 

Venerdì 7 e Sabato 8 luglio 2017 nell'ambito della rassegna del Festival "Dal Tramonto all'Appia 2017" presso il Parco Archeologico dell’Appia Antica, tra Mausoleo di Cecilia Metella e Chiesa di S. Nicola, due attesissimi appuntamenti a firma ZenArt Management. Anche quest'anno saranno infatti riprposte le felici esperienze passate con l'organizzazione di eventi ricreativi e culturali all'interno di una location unica, che ripronone una cornice storica romana indimenticabile nel Parco Regionale dell'appia antica e del nuovo Parco Archeologico.

 

Torna per la sua seconda edizione, la rassegna del “LECCO JAZZ FESTIVAL” dedicata a Giorgio Gaslini, con un programma ricco di eventi in musica, ma anche iniziative didattiche, seminari e workshop che coinvolgeranno ogni angolo della città

Lecco, 30 Giugno 2017 – Al via, martedì 11 Luglio, alla rassegna musicale 2017 del LECCO JAZZ FESSTIVAL” dedicata al grande maestro Giorgio Gaslini, che quest’anno torna con la sua seconda edizione ed un programma ricco di eventi in musica fino a settembre, con tante iniziative didattiche, seminari e workshop che coinvolgeranno ogni angolo della città.

 

 

RITORNA UNO DEI PIÙ GRANDI E ATTESI APPUNTAMENTI DELL'ANNO: SABATO 1 LUGLIO L'INTERA CITTÁ DI ACQUI TERME INDOSSERÁ LE VESTIGIA ROMANE, A RIEVOCARE LE ORIGINI STORICHE ROMANE DELLA CITTA’, DEDITA ALL'OSPITALITÀ E AL DIVERTIMENTO

Acqui Terme, 26 Giugno 2017 Al via nella serata di sabato 1 luglio 2017 l’edizione 2017 della Notte Bianca Romana “Acquae Statiellae”. Nella cornice storica di Acqui Terme andranno in scena spettacoli, negozi aperti, giochi e tanto altro ancora, per un’intera notte dedita all’ospitalità e al divertimento. 

La manifestazione, che si annovera fra le attività promosse dal Comune di Acqui Terme, vedrà fino a notte inoltrata negozi aperti fra le vie della città, oltre un programma di eventi che permetterà di vivere a pieno la città, come festa collettiva, ma soprattutto in una veste inedita, rievocando le origini storiche romane della città termale.

A presentare la serata alle 17:30, il Toga Party, che in Corso Bagni allestirà un vero e proprio villaggio Gallico invitando l’intera cittadinanza a mascherarsi indossando la toga in pieno stile romano. Dalle 22:00 in collaborazione con ZenArt Cooperativa Artistica, a divertire grandi e piccini, il gruppo comico dei Pirati dei Carruggi che in Piazza Italia porterà in scena il loro ultimo esilarante spettacolo, con le loro nuove avventure e tantissime novità.

Direttamente da Radio 105 a riscaldare gli animi in Piazza Bollente a chiusura della notte bianca: Roby Giordana e Paolo Noise (SOBE), con i loro ultimi remix, fra cui "Keep Calm & Twerk On" di Cristian Marchi feat. Luciana, con un sound in linea con i brani più suonati nei club di Miami del momento.

 

 

Dopo "La leggenda" della batteria Steve Gadd e la sua band, che ZenArt ha avuto il piacere di presentare in Italia con tre date live il 3, 4 e 5 MAGGIO a VERONA, ROMA e MILANO abbiamo voluto omaggiare soprattutto soci e fan appassionati di batteria, con un piatto firmato Steve Gadd che è stato oggetto di una estrazione a sorte avvenuta proprio in occasione del Tour.

La Cooperativa Artistica ZenArt ha quindi proclamato vincitore del piatto il fortunatissimo Francesco Camminati, batterista, che per ringraziarci ci ha inviato alcune foto, che vogliamo condividere con voi.

Alla prossima con tantissime soprese e soprattutto con "KIND OF BILL" LIVE TOUR 2017!

Non mancate!

 

 

 

 

"KIND OF BILL" TOUR 2017

DADO MORONI / EDDIE GOMEZ / JOE LA BARBERA

 

Dal 4 al 13 luglio in arrivo il live tour “KIND OF BILL”, l’omaggio a Bill Evans del Trio DADO MORONI / EDDIE GOMEZ / JOE LA BARBERA, che presenterà in anteprima il disco in uscita a settembre 2017  

 

TUTTE LE DATE DEL TOUR 2017:

 

 - MARTEDI 4 LUGLIO 2017, Albenga Jazz Festival 2017, Albenga (SV), Piazza San Michele
MERCOLEDI 5 LUGLIO 2017, Summertime in Jazz 2017, Piacenza, Cortile della Fondazione di Piacenza e Vigevano
GIOVEDI 6 LUGLIO 2017, Musica in Castello 2017, Polesina Zibello (PR), Antica Corte Pallavicina
VENERDI 7 LUGLIO 2017, La Piazza in Jazz 2017, Arese (MI), Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa
SABATO 8 LUGLIO 2017, Dal Tramonto all'Appia, Roma, Parco Archeologico dell'Appia Antica, tra il Mausoleo di Cecilia Metella e Chiesa di S.Nicola
DOMENICA 9 LUGLIO 2017, Genova, Centro Surf Club
LUNEDI 10 LUGLIO 2017Terriciola (PI), Podere La Chiesa
MARTEDI 11 LUGLIO 2017, Lecco Jazz Festival 2017, Lecco, Piazza Garibaldi
MERCOLEDI 12 Luglio 2017, Merano Jazz Festival 2017, Merano (BZ), Teatro Puccini
- GIOVEDI 13 Luglio 2017, Merano Masterclass, 16° mitteleuropean Jazz Academy
VENERDI 14 Luglio 2017Pordenone, per info: Gaspare Pasini: 392 7554550 

 

 

Dopo il tour di successo del 2017, il Trio DADO MORONI / EDDIE GOMEZ / JOE LA BARBERA torna con “KIND Of BILL” LIVE TOUR in Italia, dal 4 al 12 Luglio, per presentare in anteprima il cd in uscita a settembre 2017 prodotto da ZenArt Records e distribuito da Egea Music in Europa e Asia da Egea MUSIC, e in America del Nord e del sud da BFM records, e Universal.

Omaggio al grande pianista jazz Bill Evans, scomparso il 15 Settembre del 1980, data immortale alla memoria di tutti i musicisti e fan del jazz, le sue note e la sua magia restano vive all’interno di questo progetto che celebra l'immortalità del suo messaggio e della sua eredità. 

Il titolo di questo tributo, "Kind of Bill", è anche il titolo di un brano di Joe La Barbera e descrive precisamente l'intento del progetto creato dal pianista Dado Moroni, il quale non ha mai nascosto il suo amore per la musica di Bill Evans, dal bassista Eddie Gomez e dal batterista Joe La Barbera che negli anni hanno dato un enorme contributo alla musica di Evans infondendo nuova linfa nelle idee del pianista.

Questo è anche un tributo a loro per quello che hanno fatto allora e continuano a fare adesso, mantenendo viva la magìa con i loro progetti e le parole "Kind of Bill" significano esattamente questo: un omaggio che non include solamente le composizioni di Bill ma anche standards che sotto le sue dita sono divenuti brani quasi totalmente nuovi e originali, e composizioni scritte da Moroni, Gomez e La Barbera.

La scaletta del concerto includerà sia composizioni di Bill Evans sia jazz standards che, sotto le dita di Dado Moroni, hanno acquisito nuova vita e originalità. A questi brani si aggiungono composizioni scritte da Moroni, Gomez e La Barbera.

 

CONTATTI

ZenArt Management 010.416928 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Max Ionata - sax tenore

Alberto Gurrisi - organo Hammond

Nicola Angelucci - batteria

Max Ionata Hammond Trio arriva a Bergamo in occasione della Rassegna internazionale jazz a Porta Sant’Agostino per la presentazione del nuovo cd «Rewind». Il trio è composto da Max Ionata al sax tenore, Alberto Gurrisi all'organo Hammond e Nicola Angelucci alla batteria.

Classe 1972, Max Ionata è considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea e in pochi anni ha conquistato l'approvazione di critica e pubblico riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all'estero. Ha all'attivo la pubblicazione di  dischi e collaborazioni con musicisti italiani ed internazionali, risultando uno degli artisti italiani più apprezzati all'estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama artistica. 

Giunto al suo tredicesimo album, con «Rewind», Max Ionata compie un reset totale alla guida di una nuova formazione, un hammond trio composto dallo stesso Ionata al sax, da un grande talento italiano, l’organista Alberto Gurrisi e dal batterista Nicola Angelucci. «Rewind» rappresenta un ripartire da zero, un ricominciare da sé, un energico inizio dopo un percorso artistico intenso, durante il quale Ionata ha sperimentato ogni tipo di formazione come leader e come special «guest», sia discograficamente che dal vivo, suonando nei più importanti jazz club e jazz festival del mondo e collaborando con grandi nomi internazionali (Lenny White, Joe Locke, Steve Grossman, ecc.)

Nell’album, oltre a due standard da lui arrangiati, vi sono sei nuove tracce che Ionata ha composto al pianoforte nella sua casa in Abruzzo. Un momento di riflessione e relax durante il quale ha approfondito la sua ricerca musicale partendo dalla sua grande passione per il jazz americano, in particolare per l’hard-bop moderno, da sempre presente nella sua musica, unitamente ad un senso melodico molto spiccato.

INGRESSO GRATUITO

Maggiori informazioni:

  • Tel. 335.7906325
  • Fax. 035.233715
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • http://www.jazzclubbergamo.com
  • Prezzo biglietto: ingresso gratuito

 

GEZMATAZ WORKSHOP

Peter Erskine Workshop

19 – 23 LUGLIO 2017

GENOVA – ASSOCIAZIONE GEZMATAZ, in collaborazione con Zenart Management.

 

Peter Erskine sarà a Genova dal 19 al 23 Luglio, per una 5 giorni di masterclass rivolta agli amanti della batteria, in un'occasione irripetibile.

La musica d’insieme è il tema principale del Workshop Gezmataz 2017. Cinque giorni di laboratori, dalle 10:30 alle 16.30, in cui musicisti di tutte le età potranno confrontarsi con docenti di alto livello professionale e con le dinamiche dell’ensemble.

Dall’ideazione all’arrangiamento e all’esecuzione, attraverso la percezione del proprio strumento in rapporto con il resto del gruppo, sotto la guida di uno dei docenti del workshop, ogni allievo avrà l’opportunità di sviluppare il proprio linguaggio e di collaborare per dar vita al concerto della serata conclusiva del Festival.

PER ISCRIVERSI

http://www.gezmataz.org/it/workshopmusica/

 

DOCENTI

Peter Erskine

Andy Sheppard

Marco Tindiglia

Masa Kamaguchi

 

ORARI del workshop

Ore 9:30 (solo mercoledì 19 luglio) Appuntamento presso la sede dell’Associazione Gezmataz per compilazione moduli di iscrizione

Ore 10:30 – 12:30 Sessione di lezioni del mattino

 

PAUSA PRANZO

Ore 14:30 – 16:30 Sessione di lezioni pomeridiana

Per chi lo desidera, dalle 17:00 è possibile organizzare delle jam session al Palco Millo, di fronte alla Piazza delle Feste. 

Il 23 luglio 2017 ore 21:00 è previsto il concerto finale del workshop

 

REGISTRAZIONE E COSTI

Per iscriversi al workshop occorrerà compilare la scheda sul sito www.gezmataz.org. l costo è di € 250,00 ed è comprensivo dell’iscrizione all’Associazione Gezmataz e del pass per tutti i concerti della rassegna. Il pagamento può essere effettuato con bonifico intestato a:

ASSOCIAZIONE GEZMATAZ

VIA MAGAZZINI DEL COTONE

16128 GENOVA

IBAN: IT16X0617501419000001122580

 

Altre informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e al seguente numero: +39 335 8423720

Per la tradizionale Festa del 2 Giugno 2017, ZenArt collabora - per il secondo anno consecutivo - con il Comune di Fino Mornasco (Como) e la direzione artistica del maestro Maurizo Moretta. Ospite della serata sarà infatti Stefano Nosei  sul palco con lo spettacolo “Canzoni in corso” .

Dopo l’omaggio a Duke Ellington, Dado Moroni e Max Ionata insieme presso il Teatro Asioli di Correggio per un progetto dedicato ad un’altra leggenda del mondo della musica: il mitico ed impareggiabile Stevie Wonder (che non a caso ha scritto la leggendaria “Sir Duke” proprio per Ellington!).

Tre date, tre Sold Out: è stato il tutto esurito a Verona, Roma e Milano per la "Leggenda" della batteria Steve Gadd e la sua line up da super band composta da quattro grandissimi: Michael Landau alla chitarra, lo storico trombettista di Frank Zappa Walt Fowler Jimmy Johnson al basso e Kevin Haysa al Pianoforte/ Tastiere in occasione del Tour Italiano presentato da Zenart con tre date il 3, 4 e 5 MAGGIO.

Dopo centinaia di collaborazioni con artisti di fama internazionale come Paul McCartney, Eric Clapton, Frank Sinatra, James Taylor, Paul Simon, Ray Charles, Barbra Streisand & Barry Gibb, Peter Gabriel, la "Leggenda" la Steve Gadd Band è stata in Italia per presentare il nuovissimo progetto discografico "Way Back Home: Live From Rochester, NY" nominato ai Grammy Awards 2017 come ‘miglior album strumentale’

Nel corso di tutte le serate il pubblico ha partecipato in una coinvolgente ondata di entusiasmo, come solo ai fuoriclasse capita di essere accolti e Steve Gadd rientra a pieno titolo in questa rara categoria. Come rara è l'opportunità di vederlo e di poterlo presentare in Italia. Nel 1972 si trasferisce a New York per collaborare con Tony Levin e Mike Holmes, iniziando a suonare anche con Chick Corea. Tra gli anni Settanta e Ottanta ha suonato con Paul Simon, realizzando la base ritmica di «50 ways to leave your lover», con il gruppo di Al Di Meola e con gli Steely Dan.

Nel 1981 era dietro ai piatti di uno dei concerti più famosi della storia della musica, quel «Concert in Central Park» dove Simon & Garfunkel hanno cantato davanti a mezzo milione di persone. Il batterista è stato anche il pioniere dei video didattici, pubblicando nel lontano 1984 il video «Steve Gadd up close», prodotto dalla DCI music, che ha riscosso un enorme successo ed è stato seguito da “In session” con musicisti come Eddie Gomez, Richard Tee e Will Lee.

Dopo 8 anni di corteggiamenti, Zenart è orgogliosa di aver raggiunto questo grande risultato.

 

 

Dado Moroni Piano

Luigi Tessarollo Chitarra 

Venerdì 19 Maggio a partire dalle ore 22:00 Dado Moroni e Luigi Tessarollo presentano, nell’ambito della rassegna “I suoni della Piazza” di Piazza dei Mestieri a Torino, il cd “Talking Strings”.  Il lavoro discografico prodotto dall’Abeat Records e appena pubblicato è stato presentato in anteprima con grandissimo successo al Festival di Umbria Jazz Winter e al Blue Note di Milano in un viaggio virtuale nel magico repertorio dell'American Songbook. Dado e Luigi interpretano le composizioni più belle e indimenticabili di personaggi come George Gershwin, Duke Ellington, Richard Rodgers, Jerome Kern, Irving Berlin filtrate attraverso le personali esperienze per un mix fresco, attuale e soprattutto imprevedibile come nella migliore tradizione dell'improvvisazione jazzistica. 

La musica Jazz ha sempre presentato formazioni insolite: sin dagli anni '20 alcune eccezioni segnano la storia come, ad esempio, il duetto Louis Armstrong-Earl Hines (tromba-piano), la collaborazione tra Duke Ellington e Jimmy Blanton (piano-contrabbasso), il duo del pianista/chitarrista Slim Gaillard col bassista Slam Stewart... Nel 1962 il chitarrista Jim Hall e il pianista Bill Evans si ritrovano in studio per registrare un album meraviglioso e storico, Undercurrent, segnato da un'essenzialità, una leggerezza e un'eleganza uniche, per poi ripetere l'esperienza nel 1966 con Intermodulation. La drammatica scomparsa di Jim Hall ha creato l'ispirazione per realizzare la nostra unione.

Dado, pianista d’ineguagliabile sensibilità e competenza, grande ammiratore e conoscitore della chitarra jazz e Luigi, profondo estimatore del grande Jim Hall, offrono, in un contesto attuale e personale, la loro concezione e interpretazione del rapporto tra i due strumenti, basato sulla qualità e l'intensità del messaggio musicale. 

Pianoforte e Chitarra potrebbero sembrare in contrasto tra loro poiché ricoprono lo stesso ruolo armonico. Ma se a suonarli sono due musicisti altruisti che sanno ascoltarsi, aspettarsi e rispondersi, i due strumenti diventano l’uno al servizio dell’altro e mostrano come si possano ottenere infinite possibilità di interplay coniugandole ad una carica di swing decisa pur senza sezione ritmica, in un dialogo di “corde parlanti” (Talking Strings), in grado di coinvolgere, trascinare e assorbire l’ascoltatore rendendolo partecipe di una storia: “Suonare il jazz, è come raccontare una storia” scriveva nel suo romanzo Billiard Blues, Maxence Fermine “Una volta svanita la musica e finito il pezzo, deve restare solo felicità… Altrimenti non serve a niente. Veramente a niente!” è questa è la frase che i due musicisti hanno voluto comparisse a corredo del loro lavoro.

 

Il 12 maggio la rassegna Jazz Corner, nello spazio del retropalco del Teatro Verdi di Pordenone, chiude alla grandissima, con il fantastico duo composto da Dado Moroni al pianoforte e Max Ionata al sax ed il loro ultimissimo il progetto “Two For You”, un virtuosistico omaggio a due grandi nomi della musica jazz e soul-pop, Duke Ellington e Stevie Wonder.

Con “Two For You” il pianista Dado Moroni e il sassofonista Max Ionata tornano insieme dopo i grandi successi discografici “Two For Duke”, omaggio a Duke Ellington, e “Two For Stevie”, omaggio a Stevie Wonder. “Two for you” è una sorta di “the best” dei due progetti, una miscela esplosiva che parte dal repertorio di due straordinari artisti che hanno fatto la storia della musica per rivisitarlo in chiave decisamente originale. Il tributo di Moroni e Ionata si basa su un continuo scambio di ruoli tra i due. I musicisti partono sempre presentando il tema di ogni brano, anche il più celebre, in modo cristallino, per poi trascinare gli ascoltatori in evoluzioni riccamente energiche. Se a presentare il tema è il sax ecco infatti che il pianoforte, con il tocco esplosivo e tutt’altro che minimalista di Moroni, ha la funzione di sezione ritmica. Se invece è il pianoforte ad introdurre il brano Ionata, che oltre ad essere dotato di grande lirismo sa anche ottenere dal suo strumento molte voci differenti, lo sottolinea con un impulso ritmico-armonico, swing allo stato puro. Alternandosi nell’improvvisazione, i due jazzisti giocano con melodie e ritmo, ricamandoci sopra evoluzioni appassionatamente creative.

Uno straordinario lavoro di rilettura dei due musicisti che si esprime in un dialogo personale su tempi e strutture, un’interpretazione dove entrambi gli strumenti sono protagonisti alla pari. Max Ionata al sax e Dado Moroni al pianoforte esprimono sul palco la conoscenza e il profondo amore per la musica che li lega artisticamente. Un sodalizio umano, oltre e ancor prima che artistico, dove i due artisti si cercano, si inseguono e sanno mettersi da parte quando è il momento di dare spazio esclusivo allo strumento dell’altro.

Un’occasione davvero rara di assistere ad un concerto imperdibile.

 

Il 6 maggio in occasione del Festival Chromatica di Roma il “Musicattore”® LUIGI DI MAIO porta in scena lo spettacolo “L’Histoire du Soldat”, suo cavallo di battaglia, alla riscoperta filologica del «Teatro da Camera» (a cui spesso affianca il suo “Teatro Sinfonico”©) nello Spazio Factory del Macro Testaccio a Roma.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
6
7
8
9
11
12
14
15
16
21
22
23
25
26
27
28
29
30
Zenart partners

Newsletter di Zenart

captcha 

ZenArt Società Cooperativa

Sede Legale: Via Morpurgo 34/9 - 33100 Udine - Italy

Sede Operativa: Via Pedemonte 16/6 - 16149 Genova (GE) - Italy

Tel. 010 41 69 28

Fax. 02 700431445

 Whatsapp al numero +39  331 3021680

 

Per offrire un servizio migliore, questo sito fa uso di cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione nel sito, si acconsente al loro impiego secondo la nostra Cookie Policy.