Luigi Maio, “il Musicattore”® tra Diavolo e Soldato in "L’HISTOIRE DU SOLDAT"
iscrizione

area soci

Il 6 maggio in occasione del Festival Chromatica di Roma il “Musicattore”® LUIGI DI MAIO porta in scena lo spettacolo “L’Histoire du Soldat”, suo cavallo di battaglia, alla riscoperta filologica del «Teatro da Camera» (a cui spesso affianca il suo “Teatro Sinfonico”©) nello Spazio Factory del Macro Testaccio a Roma.

Capolavoro di Igor Stravinsky su testo di Charles-Ferdinand Ramuz, scritto e musicato con profetica intuizione, “L’Histoire du Soldat” è una favola esemplare e divertente che, sposando la farsa alla tragedia, sembra anticipare l’impasse in cui si trova oggi la cosiddetta società dell’immagine: un’immagine desolante quanto quella del Soldato ignorante che, irretito dal Diavolo, cede il suo violino (ovvero l’anima) in cambio di una ricchezza illimitata. 

Con questo particolare genere di teatro musicale, in particolare, Maio ha riscattato “L’Histoire du Soldat” dall’etichetta di ‘contaminazione’, restituendo al capolavoro di Stravinskij e Ramuz la dignità di Kammerspiele, «Teatro da Camera» appunto, di cui Maio - attore, cantante e pianista/compositore - è acclamato portabandiera. Dal Teatro alla Scala di Milano al Petruzzelli di Bari, da Oporto a Londra, Maio porta in scena questo capolavoro rappresentandolo in chiave trasformistica e in diverse lingue, in una edizione che ha ricevuto il Premio dei Critici di Teatro 2004/2005 e le lodi di Marie Stravinsky

Luigi Maio porta infatti scena “L’Histoire du Soldat” in rappresentanza italiana della Fondation Igor Stravinsky di Ginevra, presieduta da Marie Stravinsky, bisnipote del genio musicale (e teatrale) di San Pietroburgo.     

L’Histoire du Soldat è uno spettacolo emblematico, semplice e profondo insieme, un capolavoro senza tempo che l’estro poliedrico di Luigi Maio rende accessibile a tutte le età. Esaltando il tema del «Doppio» in una messinscena essenziale, mutando voce e mimica per passare dal timido Soldato al ghignante Diavolo, Maio è divenuto inoltre Testimonial UNICEF per aver avvicinato anche i più piccoli al teatro e alla musica ‘colta’, ricevendo il premio della critica per aver sottolineato, col suo allestimento, la valenza anche drammaturgica del “Soldat” di Igor Stravinsky, un’opera che ha rivoluzionato non solo la musica, ma anche il teatro del Novecento. Cosicché “L’Histoire” di Maio è divenuta oggetto di saggi e tesi di laurea, mentre il CD che ha inciso con “i Solisti della Scala” per la rivista Amadeus è andato in esaurimento, giungendo alla quarta ristampa. 

Alle soglie del centenario de “L'Histoire du Soldat” e in occasione del Festival Chromatica di Roma vedremo Maio dare voce a tutti i personaggi - Diavolo, Soldato, Narratore, Vecchina e Principessa - in un avvincente gioco trasformistico che coinvolgerà persino i musicisti sul palco, gli agguerriti solisti del PMCE Ensemble, diretti dall’esperta bacchetta del Maestro Battist

«In un’era di specializzazione, mi sono specializzato in poliedricità». Così scherza Luigi Maio, “Musicattore”® secondo il suo marchio registrato che sintetizza la competenza teatrale e musicale dell’eclettico artista genovese. 

Maio sta creando un nuovo pubblico (trasversale per età, gusto e cultura), creando una speranza concreta nel panorama teatrale sempre più minato dalla crisi economica e culturale.

 

 

 

Zenart partners

Newsletter di Zenart

captcha 

ZenArt Società Cooperativa

Sede Legale: Via Morpurgo 34/9 - 33100 Udine - Italy

Sede Operativa: Via Pedemonte 16/6 - 16149 Genova (GE) - Italy

Tel. 010 41 69 28

Fax. 02 700431445

 Whatsapp al numero +39  331 3021680

 

Per offrire un servizio migliore, questo sito fa uso di cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione nel sito, si acconsente al loro impiego secondo la nostra Cookie Policy.