SERGIO CAPUTO QUARTET LIVE A MILANO
iscrizione

area soci

Il 24 Marzo, alla "Salumeria della musica" di Milano, Sergio Caputo. Dopo aver celebrato (2013 - 2014) il trentennale del suo primo album “UN SABATO ITALIANO” con il remake in chiave jazz intitolato “UN SABATO ITALIANO 30” e con un tour teatrale di grande successo, Sergio Caputo va in scena con “POP, JAZZ and LOVE” il primo album di Sergio caputo composto interamente da brani inediti uscito nel marzo 2015 e prodotto nel corso dei 20 anni della sua grande carriera artistica. Il titolo suggerisce subito l’indirizzo artistico del cantautore che - da sempre - ha fatto del JAZZ vestito di POP (e viceversa) la sua bandiera. 

Il trend POP-JAZZ caro all’autore emerge con tutta la sua forza e maturità, ed i brani si srotolano fra ritmiche swing e latin ma permeate da atmosfere synth ed il collante - sempre presente - della sua chitarra. I testi, tranne uno, sono tutti in inglese, come precisa l’autore “la lingua ufficiale mondiale della musica”. Già in “UN SABATO ITALIANO 30” apariva infatti l'ambum con il brano in inglese (“I LOVE THE SKY IN SEPTEMBER”).

Sergio Caputo iniziò la sua carriera negli anni ottanta. Era infatti il 1983 quando uscì uno degli album più ascoltati, celebrati e iconici degli anni '80: "Un sabato italiano", secondo Rolling Stones Italia uno dei 100 dischi italiani più belli di sempre, precisamente il numero 37  fra i dischi italiani più venduti.

Primo successo di una lunga serie di pezzi che compongono l'immaginario collettivo di un'intera decade, con “Un Sabato Italiano” Sergio Caputo affermava un suo stile e un suo linguaggio personale, ancora oggi inimitabili, attraverso brani dal successo intramontabile anche tra il pubblico più giovane, e diventati dei classici italiani alla radio, in TV, nei locali e nei club dove centinaia di band ne hanno fatto i pezzi portanti del loro repertorio live.

Fin dagli anni ’90 è però un artista “indipendente”, non legato ad una major discografica, e da indipendente ha trascorso la maggior parte della sua carriera. Varie le collaborazioni internazionali eccellenti - fra cui Dizzy Gillespie - e fra i jazzisti italiani più conosciuti come Rava, Gatto, Urbani, Rea e molti altri. A Sanremo tre volte, è stato uno dei primi artisti italiani a fare uso del video, nonché un pioniere della musica online - da Mp3.com, a Vitaminic ad iTunes.

Strumento di Caputo per per eccelenza è la chitarra, ma suona il basso, le tastiere, ed è inoltre un programmatore elettronico e produttore. Sergio ha due altre passioni: la pittura (fin da bambino) per cui sta lavorando ad esporre prossimamente le sue opere e la cucina - iniziata per gioco - e diventata oggi una passione. Nel 2008 esce il suo primo romanzo, edito da Mondadori, "Disperatamente (e in ritardo cane)" ed il secondo libro - sempre edito da Mondadori - dal titolo “Un sabato italiano memories” (2013). 

Di recente inizia invece una collaborazione artistica con Francesco Baccini - per Sergio la prima collaborazione con un altro artista italiano - col quale è al lavoro su un nuovo album di inediti in uscita a breve.

Ha vissuto 12 anni in California, a contatto con le sue radici musicali, e lì si è fatto conoscere come chitarrista “Smooth-Jazz”, ricevendo svariati premi radiofonici. Nel 2011 fa ritorno in Italia (per amore) e diventa padre felice di due bimbi, Lucrezia e Victor.

Zenart partners

Newsletter di Zenart

captcha 

ZenArt Società Cooperativa

Sede Legale: Via Morpurgo 34/9 - 33100 Udine - Italy

Sede Operativa: Via Pedemonte 16/6 - 16149 Genova (GE) - Italy

Tel. 010 41 69 28

Fax. 02 700431445

 Whatsapp al numero +39  331 3021680

 

Per offrire un servizio migliore, questo sito fa uso di cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione nel sito, si acconsente al loro impiego secondo la nostra Cookie Policy.