Flavio Boltro
iscrizione

area soci

Flavio Boltro

Il padre è trombettista, da sempre appassionato di jazz, mentre la madre è maestra. Immerso nel jazz fin dalla più tenera età, a 5 anni si trasferisce con la famiglia a Pianezza, vicino a Torino. All'età di 9 anni inizia a suonare la tromba e, a 13 anni, si iscrive al Conservatorio, dove studia con Carlo Arfinengo (tromba dell'Orchestra Sinfonica di Torino), il quale lo seguirà per prepararlo all'esame di ammissione al Conservatorio, che frequenterà per sette anni.

All'età di 25 anni entra a far parte di una formazione, nota come Lingomania, con Roberto Gatto alla batteria, Furio Di Castri al contrabbasso, Maurizio Giammarco al sax, Umberto Fiorentino alla chitarra, che si aggiudicherà per due volte consecutive il premio per il miglior disco e miglior gruppo dell'anno.

Più o meno allo stesso periodo risale la collaborazione con Steve Grossman, con il quale si esibisce regolarmente in club e festival internazionali in quintetto con Cedar Walton, Billy Higgins e David Williams alla sezione ritmica, ma anche con Clifford Jordan e Jimmy Cobb. Suo è l'assolo di tromba nella sigla della sitcom Casa Vianello, andata in onda dal 1988 al 2007 (prima su Canale 5 e successivamente su Rete 4).

Altra determinante formazione per il suo percorso musicale è l'originale trio con Manu Roche alla batteria e a Furio Di Castri al contrabbasso, poi trasformatosi in quartetto con l'arrivo del sassofonista Joe Lovano.

Nel 1984 viene eletto "miglior talento" dalla rivista Musica Jazz. Nei primi anni novanta è spettatore al Festival di Calvi, dove si esibirà l'anno successivo con Antonio Faraò, Manu Roche e Paolo Dalla Porta.

Nel 1994 Laurent Cugny sceglie Flavio Boltro e Stefano Di Battista come trombettista e sassofonista dell'ONJ, poco prima di lasciare la quale Boltro entrerà nel sestetto di Michel Petrucciani. Risale al 1997 la formazione del quintetto con Stefano Di Battista, Eric Legnini al piano, Benjamin Henocq alla batteria e di Rosario Bonaccorso al basso.

Tra i vari musicisti con cui ha collaborato, si annoverano, Dado Moroni, Andrea Pozza, Rosario Giuliani, Giovanni Tommaso, Roberto Gatto, Fabio Zeppetella, Billy Cobham, Dario Chiazzolino e molti altri.

Management

ZenArt nasce alla fine del 2008 come cooperativa artistica; il lavoro principale è la messa in regola degli artisti.
Tutte le pratiche Enpals che avvolgono lo spettacolo, il versamento contributivo, la fatturazione di ogni singolo evento, ma sopratutto il manlevare gli artisti da occuparsi di tutto ciò che è la burocrazia dello spettacolo, sono il compito principale di ZenArt. Il raggiungimento di un livello inaspettato in così poco tempo ci ha portati a capire che la nostra società può e deve sempre crescere, ed in questa nuova avventura mettiamo in opera tutto quello che abbiamo appreso.

Il Management di ZenArt offre una vastissima rete di grandi artisti che si concentrano dai più grandi musicisti jazz italiani ed internazionali, a musicisti rock di livello mondiale, per poi arrivare alle nostre proposte teatrali che variano dal teatro comico a quello drammatico e musicale.

ZenArt ha voluto dare una svolta al management e con i piedi ben piantati nel nuovo millennio è in grado di fornire un servizio full-optional che permette di lavorare in piena tranquillità muovendosi tra il booking, l'organizzazione e la messa in regola. La parte di Management e booking dei nostri artisti è il nostro motivo d'orgoglio. Proporre un artista ad un'agenzia, ad un teatro, ad un festival è il nostro compito.

Zenart partners

ZenArt Società Cooperativa

Sede Legale: Via Morpurgo 34/9 - 33100 Udine - Italy

Sede Operativa: Via Pedemonte 16/6 - 16149 Genova (GE) - Italy

Tel. 010 41 69 28

Fax. 02 700431445

 Whatsapp al numero +39  331 3021680

 

Per offrire un servizio migliore, questo sito fa uso di cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione nel sito, si acconsente al loro impiego secondo la nostra Cookie Policy.